Quotidiano del Meridione

QM.

Supplemento online del Corriere della Campania

Riapertura delle scuole in 13 regioni italiane

Già dalla giornata di ieri 14 settembre è iniziato un nuovo anno scolastico per più della metà delle regioni della penisola, data che il Ministero dell’Istruzione ha indicato. Ma non tutte le regioni hanno deciso di far ripartire l’anno scolastico già dalla seconda settimana di settembre; infatti, fatta esclusione della Toscana, del Friuli-Venezia-Giulia e della Sardegna che hanno rispettivamente posticipato l’apertura al 15, 16 e 22 settembre, le regioni restanti (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Molise, Piemonte, Puglia) hanno deciso di spostare tale data al 24 settembre.

Questo sarà sicuramente un anno diverso dai precedenti, in quanto studenti, insegnanti e tutto il personale presente negli edifici scolastici, dovranno rispettare nuove norme e cambiare il loro modo abituale di vivere la scuola. 

Bisognerà indossare la mascherina per tutta la durata delle lezioni, inoltre ogni studente avrà un banco singolo, nel rispetto del distanziamento sociale.

Per quanto riguarda la Campania, Il presidente della Regione De Luca spiega che il rinvio dell’apertura delle scuole è stato dovuto alla non certezza della fornitura dei banchi singoli e delle mascherine. Per di più, dato che la Regione Campania ha reso obbligatori gli screening per il personale scolastico, i 10 giorni in più saranno necessari per eseguire i test sierologici e i tamponi per maggiore sicurezza.

 

Alessandra Giulia Illiano

area cronaca e politica
View all posts

Commenta